Aperitivo!

In Francia e in Alsazia, l'aperitivo ha un ruolo centrale nella cultura culinaria.

È un momento conviviale, molto più di un semplice rituale, che incarna l’arte di vivere francese e riflette la calda ospitalità del paese.

Momento universale
Esistono pratiche di aperitivo e occasioni sociali simili in molte culture del mondo, con variazioni regionali che riflettono culture e tradizioni diverse. Gli italiani hanno sviluppato una propria versione chiamata “aperitivo”, mentre gli spagnoli hanno le loro famose “tapas”. Gli americani, dal canto loro, hanno adottato l'”happy hour” come momento di relax e divertimento. In Giappone esiste la tradizione dell'”izakaya”, un tipo di bar o pub dove le persone si riuniscono per mangiare e bere prima di cena. In Cina è consuetudine riunirsi intorno a bevande e spuntini leggeri come i dim sum, piccoli bocconcini al vapore. In tutto il mondo, l’aperitivo simboleggia l’importanza delle relazioni umane e l’arte di vivere.

Il termine “aperitivo” deriva dal latino “aperire”, che significa “aprire”, riferendosi all’azione di stuzzicare l’appetito prima di un pasto.
L’aperitivo è una tradizione che risale a tempi antichi.
I Greci e i Romani erano soliti bere vino o altre bevande alcoliche prima dei pasti per stimolare l’appetito e favorire la digestione. Nel Medioevo l’aperitivo era considerato una bevanda medicinale, preparata con piante e radici dalle proprietà digestive.
Nel corso del tempo, l’aperitivo si è radicato nelle abitudini ed è diventato una vera e propria istituzione. È un’occasione sociale per riunirsi e condividere bevande, spuntini e aneddoti. Nel XIX secolo, gli aperitivi hanno assunto un ruolo centrale nella cultura francese, in particolare con la crescente popolarità del vermouth, un vino aromatizzato con erbe e spezie. I bar e le caffetterie iniziarono a offrire una gamma di bevande e snack da accompagnare a vino, vermouth e champagne.

Oggi l’aperitivo rimane popolare come momento di convivialità. Offre un’ampia varietà di bevande e snack per tutti i gusti. Con o senza un’occasione speciale, le persone si riuniscono per condividere finger food e brindare alla condivisione, al relax e a un piacere che trascende i confini culturali.

In Alsazia l’aperitivo ha un significato particolare.
La cultura della regione è profondamente influenzata dalla sua eredità germanica, che si riflette nella sua gastronomia e nelle sue tradizioni.
In primo luogo, il terroir della regione ha molto da offrire: uva, luppolo, cereali ed erbe aromatiche, tutti elementi che permettono alla regione di produrre una varietà di alcolici.
L’Alsazia è rinomata per i suoi vini e le sue birre artigianali, che si accompagnano perfettamente a conversazioni vivaci, risate e condivisione. Amiamo la delicatezza del Gewurztraminer, l’equilibrio del Pinot grigio, la mineralità del Riesling, la leggerezza del Crémant, il fruttato del Pinot nero, la brillantezza del rosé o la freschezza di una vera “Elsassbier” e la ricchezza di un Picon.
Tuttavia, è importante sottolineare che l’aperitivo può essere anche analcolico, con succhi di frutta, sciroppi e altre bevande analcoliche sempre più diffuse, di cui anche l’Alsazia è ben dotata.
Per quanto riguarda gli spuntini, la regione ha molto da offrire in termini di specialità gastronomiche. Non si può fare a meno degli incontenibili pretzel, delle crostate flambées e knacks, o di un buon piatto di formaggi e salumi.

Nous n'avons pas pu confirmer votre inscription.
Votre inscription est confirmée.

Newsletter Food and Good

Non siamo riusciti a confermare la tua iscrizione.
La tua registrazione è confermata.

Newsletter Cibo e Bene